Blog di MedicAir Group

MedicaAir Food al lavoro per garantire carne di elevata qualità

test processo produttivo carne

L’eccellenza del prodotto finale è l’obiettivo che muove MedicAir Food alla ricerca delle soluzioni migliori per ogni esigenza dei suoi clienti in materia di lavorazione e conservazione dei prodotti agroalimentari. Si avvale per questo delle tecnologie più innovative e ha tra i suoi punti d’orgoglio la continua sperimentazione portata avanti da un Food Team di esperti in grado di fornire una consulenza multidisciplinare accurata.

Recentemente si è rivolta a MedicAir Food un’azienda già specializzata nella vendita di carne al dettaglio e rifornimenti per la ristorazione e oggi impegnata in un processo di espansione verso la GDO (Grande Distribuzione Organizzata). L’azienda ha richiesto la consulenza di MedicAir Food per mettere a punto un nuovo processo produttivo, basato sull’innovazione, che garantisca la migliore qualità organolettica al prodotto finale.

I test di MedicAir Food su maiale, pollo e manzo

Partendo dal pulled pork, l’Atelier di MedicAir Food ha avviato dei test su tre varietà di carne, maiale, pollo e manzo, occupandosi insieme al cliente di studiare un sistema ideale di confezionamento in atmosfera protettiva, di pastorizzazione (con una valutazione dei profili termici più adatti al prodotto) e, non ultimo, di abbattimento tramite criogenia. A breve il progetto sarà ampliato coinvolgendo il laboratorio di analisi.

Il confezionamento in atmosfera protettiva, noto come ATP o MAP (Modified Atmosphere Packaging), è una tecnica che prevede di agire sulla composizione dei gas a contatto con l’alimento modificandola in modo che sia funzionale alla conservazione, ovvero sia in grado di ridurre o inibire la proliferazione batterica e mantenere più a lungo inalterate le caratteristiche del prodotto.

L’abbattimento tramite criogenia ha, invece, lo scopo di bloccare la carica batterica presente nell’alimento senza comprometterne le qualità organolettiche originali. Questo è reso possibile solo dall’estrema rapidità con la quale si porta il prodotto a una temperatura di -18°C. Il fattore tempo è essenziale per evitare la formazione di macrocristalli che danneggerebbero la struttura interna dell’alimento con conseguenze negative sulla qualità e l’aspetto finale del prodotto una volta decongelato.

Condividi
Tabella di conversione gas criogenici liquefatti

Seleziona il GAS, inserisci il valore, confermalo con invio e otterrai la conversione

O2 - Ossigeno
Sezione riservata agli operatori

Questa sezione del sito MedicAir è riservata ai soli operatori sanitari. I contenuti sono da considerarsi di natura puramente informativa e non pubblicitaria. Proseguendo, si dichiara di essere in possesso dei requisiti per la consultazione di informazioni tecniche, secondo le normative vigenti (Ministero della Salute, Linee Guida del 20 dicembre 2017).